Collage_EptaHighlights
Torna agli articoli su Iarp
Back to the Iarp Articles

Migliorare la Brand Experience con vetrine refrigerate personalizzate

14/02/2019

Vantaggi brand experience attreverso vetrine refrigerate personalizzate

 

State cercando di migliorare l’atteggiamento dei consumatori nei confronti della vostra marca?

La creazione di una superiore affinità passa necessariamente attraverso la brand experience offerta nelle occasioni di contatto con l’azienda.

Nel momento in cui il possibile cliente cammina per la strada, in una piazza, in un grande magazzino, in un aeroporto o qualsiasi altro luogo fisico, il punto di contatto, il mezzo che attrae la sua attenzione e gli presenta il brand e il prodotto è l’espositore.

 

Se parliamo di un brand del settore Food & Beverage a maggior ragione l’espositore è in grado di far comprendere istantaneamente che si sta offrendo un prodotto fresco, che soddisfa un bisogno istantaneo come la fame e la sete oppure il desiderio momentaneo di uno sfizio, una coccola, un vizio.

Come stimolare la brand experience e aumentare le vendite contemporaneamente?

Con un espositore o una vetrinetta verticale personalizzata di ultima generazione in grado di attirare il maggior numero di consumatori e far sì che riconoscano immediatamente brand e prodotto.

 

 

Creare una Brand experience tramite vetrine refrigerate personalizzate

 

Lungi dal pensare che gli espositori siano ancora dei meri contenitori. Ora sono a tutti gli effetti efficaci strumenti di vendita, che assolvono a molteplici necessità:

  • mettere in risalto i prodotti e i loro punti di forza
  • creare un collegamento ed immediatezza di riconoscibilità del Brand da parte dell’utente
  • favorire l’esposizione dei prodotti in maniera tale da favorire dinamismo espositivo
  • molto altro ancora…

 

Brand experience: gli elementi che le vetrine refrigerate personalizzate devono rispettare

 

La flessibilità delle personalizzazioni e la capacità di veicolare messaggi chiari sono elementi fondamentali per creare un’esperienza d’acquisto in cui la consapevolezza del brand che si sta acquistando è massima.

Vediamo come i principali aspetti estetici degli espositori influenzano i consumatori e rinforzano la comunicazione di marca.

 

 

Vuoi sapere come aumentare le vendite e la notorietà del brand attraverso il visual merchandising? Scarica la guida gratuita di Iarp!

 

 

 

Migliorare la Brand experience in-store: attenzione alla Forma e dimensione

 

A seconda del luogo in cui viene presentato il prodotto la forma dell’espositore acquisisce importanza diversa.

In un grande magazzino con un layout a griglia, in cui la standardizzazione è elevata e l’acquisto velocizzato, un espositore con forma e dimensioni distanti dal contesto acquisisce un’importanza strategica.

In un negozio con un layout a circuito, in cui i consumatori sono obbligati a vedere tutti i prodotti e gli espositori prima di uscire, la scelta di un distributore dalla forma personalizzata, in grado di comunicare un unico messaggio ben chiaro e specifico, sarà premiante. La scelta di un unico aspetto consente di semplificare la comprensione del messaggio, traendo il massimo dai pochi secondi di attenzione che i consumatori dedicano a ogni area del negozio.

In un negozio dal layout free-flow o in spazi esterni, in cui le persone non hanno un percorso definito, ma hanno ampi spazi di movimento, abbiamo la massima possibilità di espressione, con installazioni di dimensioni e impatto maggiori.

La personalizzazione della forma è in ogni caso premiante per l’elevato impatto visivo agli occhi del consumatore e la capacità di distaccare il prodotto da tutto ciò che lo circonda, creando un’isola indipendente, fresca e totalmente brandizzata.

 

Per sapere tutti i benefici che una Brand experience può portare leggi anche: " Migliorare la Shopping experience attraverso la Brand image"

 

 

Migliorare la Brand experience in-store: Utilizziamo Colori per attirare l'attenzione 

 

Vetrine refrigerate personalizzate: tutti i consigli per una migliore brand experience

 

Il colore influisce fra il 62 e il 90% sulla valutazione dei prodotti e del brand secondo lo studio “Impact of color on marketing” del Dr. Singh.

È un fattore onnipresente nel comportamento dei consumatori: attrae, parla del brand, dell’identità, aiuta la memoria, suggerisce emozioni, crea desiderio, soddisfa bisogni e induce a compiere azioni agendo sul terreno dell’inconscio.

La sua forza è estrema in caso di prodotti che stimolino l’acquisto d’impulso, rispondendo a bisogni e desideri primari, come nel caso del Food & Beverage.

Nel caso degli espositori, il colore ha la duplice funzione di differenziarli per farli emergere dal contesto, evocando emozioni coerenti con i bisogni dei clienti, mantenendo tuttavia affinità con la comunicazione del brand.

Non è il caso di confondersi con i competitor, il consumatore potrebbe creare associazioni sbagliate e acquistare altri prodotti. In tal senso si rende necessaria un’analisi visiva dei luoghi in cui posizionare gli espositori, in modo da assicurarsi la maggiore rilevanza possibile.

 

 

Migliorare la Brand experience in-store: Luci per valorizzare i prodotti

 

Nelle aree a illuminazione artificiale, il ricorso ad espositori con illuminazioni in grado di valorizzare la visualizzazione dei prodotti e facilitarne la scelta ha un impatto estremamente elevato.

Secondo la ricerca di Wanninayake e Randiwela presentata alla Global conference on Business & Economics, il 66% dei frequentatori dei supermercati ritiene che le luci correttamente posizionate condizionino considerevolmente e in modo positivo il loro comportamento d’acquisto.

La capacità di attirare i consumatori e rendere visibili prodotti e logo del brand, ne faciliterà notevolmente l’associazione, facendo comprendere immediatamente che in quel momento si è in uno spazio ben preciso. La brillantezza e la trasparenza generata attorno ai prodotti in una vetrinetta di questo genere non farà altro che rinforzare l’immagine del packaging, facendolo emergere nettamente su ciò che lo circonda.

 

 

Migliorare la Brand experience In-store: Display

 

Una variante delle vetrine di ultima generazione per attirare l’attenzione con messaggi, immagini e video. Oggi i vetri dei plug-in possono avere la stessa capacità comunicativa di un display, traendo forza dall’illuminazione, dai colori e dal movimento di testi e grafiche.

Il possibile cliente è maggiormente attratto dal messaggio in movimento rispetto a cartonati e cartelli immobili e poco illuminati. La capacità di questi strumenti di veicolare messaggi è estremamente elevata: video e immagini del brand sono in grado di proiettare il consumatore all’interno di un’esperienza altamente emozionale e coinvolgente. La loro forza innovativa oggi è una garanzia per qualsiasi brand che voglia attirare l’attenzione e ricevere un’interazione superiore agli standard.

 

Le possibilità per passare da un’esposizione asettica e standardizzata a un’esperienza di brand e prodotto attraente, è oggi possibile attraverso con un espositore o una vetrinetta verticale di nuova generazione.

Per valutare l’impatto di questi nuovi strumenti espositivi sulle vendite e i relativi benefici in termini di contatto visivo e ricordo del brand, il passo successivo è approfondire i KPI giusti.

 

Scarica l’approfondimento su percentuali e KPI di un visual merchandising di successo e scopri subito come portare il tuo brand al livello superiore.

 

 

New Call-to-action

Marketing Manager Food & Beverage Iarp
His directly and constant experience in IARP sales department since 1992, allows him to know deeply the international market and necessities of customers also in terms of merchandising and latest technological solution for the best impulse experience. Epta and its brand IARP, have a special focus and experience in design and development of customized products, included those for exclusive international customers of F&B and ice-cream segments.

Subscribe